emiliano ferrara

corso della vita

Dopo un lungo girovagare é approdato in quel di Hörhausen, nel nord della svizzera tedesca, lo chef abruzzese Emiliano Ferrara, per ridare nuova vita ad uno degli edifici piu antichi del comune die Homburg. Ex Traube diventato Don Camillo ristorante pizzeria.

 

Lo chef appassionato di produzione di pasta fresca sin da bambino ha iniziato a fare sul serio quando all eta di 14 anni si é iscritto all’ istituto alberghiero di Villa Santa Maria (chieti). Prestigioso centro dove la tradizione culinaria risale al XXXIII secolo.

Conseguito il diploma in tecnico delle attivita alberghiere (1991/96) seguito dal professore Ciarulli Tobia attuale team manager della nazionale cuochi svizzeri entra a far parte della brigata di cucina del prestigioso e storico ristorante al Colombo nel centro storico di Venezia imparando giorno dopo giorno i segreti e le tecniche di cucina da uno di principali rappresentanti della famiglia Stanziani, simbolo dei cuochi di Villa Santa Maria nel mondo.

 

La toscana lo ha accolto per diversi anni facendolo crescere come cuoco e come uomo nel ristorante Celestino e nel gruppo Convivium specializzato in catering. Il regno unito era da tempo un suo obiettivo per apprendere la lingua inglese e allargare i suoi orizzonti dando un impronta internazionale al suo modo di cucinare e lo chef del Toto’s ristorante Paolo Simioni lo ha integrato nella sua squadra di cucina.

 

In seguito il club privato piu vecchio della swing london lo ha portato a servire le celebrita’ piu importanti come attori e cantanti. Tornato nella sua splendida regione d’ origine l’abruzzo dopo una piccola parentesi in canada (toronto) e in svizzera (lucerna) apre con il supporto del fratello e collega Raffaele il ristorante il postiglione situato ai piedi della majella e per 8 anni delizia i palati della celebre cantina Zaccagnini di Bolognano (PE).

 

Dopo lo spiacevole evento sismico che nel 2009 colpisce l’abruzzo, Emiliano decide di ricominciare a girare con un’estate piena di soddisfazione in costa smeralda (sardegna) nella cucina del sottovento clube ristorante. Il richiamo della terra elvetica da lui conosciuta nel 2002 lo riporta a lucerna presso il gruppo Vaglio nella citta vecchia. La sua voglia di apprendere lo fa muovere in montagna per l’inverno 2011/12 nel ristorante gourmet Mathis Food Affaires sulle piste sciistiche piu famose al mondo (corviglia st. moritz). Il cuore lo fa trasferire a zurigo e lavora per la multinazionale  marca Mövenpick Palavrion ma l’idea di avere di nuovo un ristorante tutto suo gli ronza sempre in testa e coglie al volo l’offerta del conterraneo Manfredo Barretta che arrivato alla pensione gli offre di rilevare il ristorante pizzeria Don Camillo in Hörhausen (TG).

Dal 2015 Emiliano e il suo staff sta cercando di portare la cucina tradizionale italiana con qualche idea innovativa al servizio dei clienti/amici del circondario e degli ospiti del B&B situato alle spalle del ristorante. Le soddisfazioni non tardano ad arrivare e nell’estate 2017 partecipa al programma televisivo Mini Beiz Dini Beiz arrivando secondo ad un solo punto dalla vittoria.

 

Emiliano invita a fare una visita a tutti gli appassionati di cucina originale italiana previo prenotazione nei weekend.

Öffnungszeiten

Mo–Di 11:30 bis 14:00 Uhr

am Abend ab 18.00 Uhr

Mittwoch Ruhetag

Do–Fr 11:30 bis 14:00 Uhr 

am Abend ab 18.00 Uhr

Sa und So ab 18.00 Uhr

Adresse

Hauptstrasse 32

8507 Hörhausen

 

Mob. 076 798 84 35 

Tel. 052 770 00 80

www.doncamillo-pizzeria.ch